Nascere con la camicia

Si dice di persone particolarmente fortunate, a cui la vita ha dato tutto fin dalla nascita. Il modo di dire risale al Medioevo: quando i bambini nascevano con addosso parte del sacco amniotico, erano considerati particolarmente fortunati. Anche Paolo Minucci, nelle Note al Malmantile riacquistato, ne scrive: “Dicono le levatrici che talvolta nascono bambini con una certa spoglia sopr’alla pelle, la quale spoglia non si leva loro subito nati, ma si leva loro subito nati, ma si lascia e casca poi da sé in processo di giorni; e tal creatura da esse si dice “nata vestita”, ed è preso per augurio di felicità di tale creatura.”